Remote: Energia da fonti rinnovabili in aree isolate. Come si comunica il progetto per la sostenibilità 2020-10-20T06:55:56+00:00

Project Description

Remote: Energia da fonti rinnovabili in aree isolate.
Come si comunica il progetto per la sostenibilità

Nell’ambito del filone di ricerca “Comunicare la ricerca scientifica”, l’innovation Design Lab, partner del progetto, si è occupato della creazione del materiale comunicativo/divulgativo del progetto Remote – Remote area Energy supply with Multiple Options for integrated hydrogen-based Technologies. Il video, ambientato a Ginostra, realizzato con la tecnica della motion graphics e dell’animazione 2D minimale, attraverso specifiche palette colori, linee definite, elementi in movimento essenziali e facilmente riconoscibili, e attraverso la voce narrante, si propone di divulgare il progetto non soltanto ad esperti e ricercatori del settore ma anche, e soprattutto, ai cittadini, agli imprenditori e alle amministrazioni e quindi ai non addetti ai lavori. Nello specifico, focus dello storyboard è l’isola stessa, posizionata al centro della scena per tutta la durata dell’animazione. Diversi elementi, che entrano ed escono dall’inquadratura, mostrano gli effetti delle scelte energetiche (i pannelli solari, prima – remote system, dopo) adottate/adottabili nel contesto territoriale di riferimento.

Remote – Remote area Energy supply with Multiple Options for integrated hydrogen-based Technologies, è un progetto coordinato dal professor Massimo Santarelli con Marta Gandiglio del Dipartimento Energia del Politecnico di Torino. Il progetto, finanziato dal programma Horizon 2020, ha sviluppato, prodotto e installato una struttura ibrida innovativa per immagazzinare energia prodotta localmente da fonti rinnovabili attraverso una ibridizzazione di accumulo chimico e batterie elettrochimiche. Il sistema, nello specifico, consente di accumulare l’energia prodotta in eccesso per garantire una fornitura costante di energia da fonti rinnovabili, indipendente dall’intermittenza tipica di queste fonti, a zone isolate dove la rete elettrica non arriva. Attualmente quattro sono i siti scelti per la sperimentazione: Ginostra e Amborinetti (Italia), Agkistro (Grecia) e Rye (Norvegia) di cui l’impatto atteso è quello che venga ridotto l’uso di combustibili fossili del 95-100%, garantendo indipendenza energetica a emissioni zero.

Remote è stato votato come miglior progetto di energia sostenibile durante la European Sustainable Energy Week (EUSEW 2020), aggiudicandosi il EU Sustainable Energy Week Awards nella categoria Innovation.

www.remote-euproject.eu/

Il progetto di comunicazione per Remote ha visto il coinvolgimento di Paolo Tamborrini quale responsabile scientifico, Chiara Remondino per il coordinamento scientifico, la realizzazione dello storyboard e la produzione sono stati curati da Francesco Compagnoni, il video editing da Francesca Condo. Infine ringraziamo Sharon Fryer e lo studio di registrazione TCRec. 

Remote

made w/ in:

Corso Luigi Settembrini, 178
10135 Torino (TO)

quick contact:

Tel: +39 011 090 8866
idlab@polito.it

Cookie Policy

2018